.
Annunci online

  barbarasposami [ Risolviamo così i problemi di un precario ]
         

«Contro la precarietà? Sposare mio figlio o un milionario» Silvio Berlusconi, 13 marzo 2008


15 marzo 2008

Barbara sposami.

Barbara sposami, perché quello che mi piace di te è il tuo sorriso, non certo i tuoi soldi.
Perché con te vicino sento che non dovrò più fare l’estratto conto alla terza settimana per vedere se bastano.
Perché finalmente non vivrò più in una camera doppia alla periferia di Roma, ma potrò comprarmi l’intero quartiere.
Perché finalmente non dovrò più preoccuparmi di pagare la rata dell’auto, ma mi potrò comprare direttamente la società finanziaria che mi ha concesso il credito.
Perché con te non dovrò fare i turni per chi pulisce casa o lava i piatti.
Perché con te non dovrò più preoccuparmi se i miei genitori invecchiano e avranno bisogno di assistenza che io non potrò dar loro, perché so che mi regaleresti una casa di riposo da mettere in giardino.

Però sono generoso e quindi, cara Barbara, col consenso del tuo papà, acconsentirò ad essere poligamo. Perché non sarebbe giusto che tu risolvessi solo i miei di problemi di precario. Anche perché io in fondo mi sento un privilegiato. L’azienda dove lavoro mi affida sempre progetti nuovi e, anche se ho un contratto a termine, questo viene rispettato in tutto, a cominciare dalla flessibilità dell’orario di lavoro. Ma penso ai miei amici che brindano con me quando ottengono un rinnovo di contratto, ma il giorno dopo pensano già se glielo rinnoveranno alla scadenza e vivono ogni giorno con questo dubbio.

Barbara sposami perché più di ogni cosa non vedo l’ora di passare amorevoli serate davanti al caminetto con mio suocero a chiedergli come fece, in quell’aprile del 2008, a perdere quelle elezioni che aveva in tasca appena un mese prima.




permalink | inviato da massimiliano il 15/3/2008 alle 10:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (45) | Versione per la stampa


sfoglia           
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom